Leonardo Sonnoli

Leonardo Sonnoli (Trieste, IT - 1962) è diplomato presso l'Istituto Superiore di Industrie Artistiche di Urbino ed è partner di Tassinari/Vetta studio a Trieste. La sua attività spazia dalla progettazione di identità visiva per aziende private e pubbliche per la comunicazione di eventi culturali, libri di design, sistemi di segnalazione e allestimento mostre.

Tra i suoi progetti principali: l'identità visiva per la 50a Biennale di Venezia, l'allestimento per una serie di mostre archeologiche presso il Colosseo a Roma, l'installazione tipografica a Palazzo Grassi a Venezia, l'identità visiva di Riso, Museo d'arte contemporanea della Sicilia e della galleria d'Arte contemporanea Cardi Black Box, la collaborazione con il New York Times e la direzione artistica della casa editrice d'arte Electa in collaborazione con Paolo Tassinari.

Dal 2000 Sonnoli è membro dell'Alliance Graphique Internationale (AGI) e Presidente della sezione italiana (dal 2003). Insegna presso la Facoltà di Design e Arti dell'Università IUAV di Venezia e presso l'ISIA di Urbino. Vive e lavora tra Rimini e Trieste. 

Pay Per Design

di Leonardo Sonnoli

Le scritte non solo ricordano i luoghi fisici dei mercati internazionali, ma evocano anche il ruolo iconico del neon nella cultura del XX secolo: da quando infatti più di cento anni fa un barbiere di Parigi accendeva l’insegna di un piccolo negozio chiamato Palais Coiffeur, il neon è passato dall'essere strumento vivace capace di attirare i turisti in ristoranti, negozi o tavole calde, al diventare un tratto riconoscitivo delle grandi città, fino ad essere assunto come materiale privilegiato delle poetiche di molti artisti contemporanei. 

DETTAGLI

Piper

di Leonardo Sonnoli

La celebre discoteca Piper (1966–69), ricostruita per l'occasione, non solo evoca un luogo simbolo dell'epoca frequentato dal milieu creativo internazionale che si ritrovava a Torino, ma pone l'accento sul ruolo iconico dell'insegna al neon nella cultura contemporanea.

DETTAGLI