F/ART cambia insegna

F/ART cambia insegna

venerdì 13 novembre 2020 | Blog, News, News&Press
Immagine di  F/ART cambia insegna

Cambiare un’insegna per alcuni significa semplicemente dare un nuovo look a una facciata, per molti altri invece significa un cambiamento ben più profondo, che parte dal cuore dell’azienda e che vuole comunicare al mondo le nuove mission e vision.

TRASFORMATORI DI IDEE

Nel 2017 l’azienda ha mutato il suo logotipo e la grafia del proprio naming da F.A.R.T.  - Fabbrica Apparecchiature Radioelettriche Treviso) a F/ART - Feed for /Art /LIGHT /POWER, presentandosi anche ai mercati con un’offerta completamente rinnovata e nuove prospettive di impegno.

Trasformatori di idee è il nuovo concept che accompagna F/ART da tre anni e in questo periodo sono state introdotte numerose novità nell’ambito artistico e produttivo. Tra le più importanti: l’immissione nel mercato dei primi LED driver in resina al mondo, seguiti dal lancio del trasformatore elettronico per neon realizzato con la tecno-resina speciale e infine la componentistica per sanificazione con ozono e plasma totalmente made in Italy.

Nel 2020, in occasione del 75° anno di attività, non poteva mancare anche il cambio della storica insegna posta sopra alle volte della fabbrica.
L’edificio, costruito nel 1960 dall’architetto Roberto Fontana su indicazioni di Bruno Graziati (il fondatore di F/ART), in 60 anni ha avuto solo 3 cambi a livello di pubblicità luminosa.
 

L’INSEGNA AL NEON NEL TEMPO

Ciò che lega queste insegne è la scelta del neon come fonte luminosa e l’accensione resa possibile dai trasformatori prodotti dall’azienda stessa.
Il neon o catodo freddo è una tecnologia fantastica, che dura nel tempo e che ha bisogno di una manutenzione davvero limitata grazie alla qualità dei materiali e alla loro longevità nonostante l’esposizione ad agenti atmosferici e condizioni climatiche variabili.


1960 – 2000
F.A.R.T. Trasformatori Elettrici

-


2000 – 2020
F.A.R.T. Trasformatori per neon
-


2020
F/ART

 

LA NUOVA INSEGNA F/ART

La nuova insegna al neon misura 7 metri per un’altezza di 1,10 metri e contiene lampade di vetro bianco sagomati artigianalmente ed esposti direttamente a vista sulla facciata frontale della scritta.

Le lampade in vetro seguono il perimetro di una struttura bianca che diffonde la luce riempiendo l’intera lettera e facendola così apparire completamene illuminata quando è accesa.

Per illuminarla sono stati usati trasformatori Resinblock adatti all’utilizzo outdoor, senza ulteriore impiego di contenitori protettivi, proprio perché pensati appositamente per l’applicazione in esterno.

Il tutto è ben visibile anche dalla strada, mentre si è di passaggio lungo la statale che collega Treviso a Venezia-Mestre. F/ART si trova in via Terraglio 193.

Volutamente sono stati rimossi i riferimenti “trasformatori per neon” in quanto l’azienda è ora specializzata su un range più ampio di prodotti che include anche alimentatori per LED, generatori di ozono e componentistica per la sanificazione tramite ossigeno attivo e plasma, in aggiunta al supporto di artisti, architetti e designer per la parte di illuminazione.

La nuova struttura portante è stata progettata da ingegneri abilitati per garantire la sicurezza alle sollecitazioni meccaniche, mentre il progetto elettrico ed illuminotecnico è stato elaborato a norma di legge dall’ingegner Fausto Martin. Realizzazione ed installazione dell’insegna sono state curate da Neon Lauro 1956.